Contenuto pagina
Turismo.pesarourbino.it
Provincia di Pesaro e Urbino
Sito in fase di aggiornamento a seguito del riordino delle Province (L. 56/14 e L.R. Marche 13/15)

Casa Museo Quadreria Cesarini

Cenni storici


La Quadreria intitolata al notaio Giuseppe Cesarini è stata inaugurata nel 1988 ed è una rara testimonianza dell'amore innato del fondatore verso le arti e le espressioni artistiche del Novecento, soprattutto per il pittore e amico Anselmo Bucci.

Sede e descrizione delle raccolte

Anselmo Bucci - Gli amanti sorpresi
Concertino - Manifattura XX sec.

La Quadreria può vantare l'allestimento di ben ventuno sale, entro le quali sono esposte opere d'arte antica, moderna e contemporanea di grande pregio, tra sculture, pitture, disegni ed oggetti.

Nel 1977, alla morte del notaio, la gestione della Quadreria è passata al Comune di Fossombrone.
Tra le opere esposte ricordiamo quelle di Giorgio Morandi, Achille Funi, Marino Marini, Francesco Messina, Gino Severini.

Di Francesco Messina ricordiamo le drammatiche sculture di matrice realista, raffiguranti per lo più fanciulli, mentre di Gino Severini è possibile ammirare "Ragazzi di Olevano", un magnifico olio su tavola che raffigura due giovinetti uniti da un triste abbraccio.

A riscuotere notevole interesse è senz'altro "Paese", opera realizzata da Morandi nel 1940, raffigurante una magnifica veduta di Grizzana, piccolo centro dell'Appennino Bolognese. L'opera del maestro rivela a chiari tratti una sensibilità tonale e una costruzione geometrica ordinata che rimandano alla ricerca di un ordine interiore che si manifesta nella costruzione di un'atmosfera silente, immobile quasi fosse senza tempo. In questo paesaggio Morandi, mostra una nitida ammirazione per l'arte di Cèzanne.

Due sale della Casa Museo sono dedicate all'amico Anselmo Bucci, pittore votato ad un robusto plasticismo e ad una sensualità cromatica che si risolve con un uso densico e materico del colore.

Nel percorso particolarmente interessanti sono le sale dedicate alla Natura Morta, al Paesaggio, al Novecento, quella dei Contemporanei e sopratutto le due sale dedicate agli artisti Marchigiani e Urbinati.

Inoltre, si possono ammirare: preziose porcellane, ceramiche d'arte, cristalli, cornici dorate, reperti archeologici ed altre rarità. L'interno degli ambienti rivestito da tappezzerie in seta e tappeti orientali o affrescati con scenette liberty, crea l'atmosfera di un'agiata casa colta testimonianza di un gusto e di un'epoca.

Indirizzo

Casa Museo - Quadreria Cesarinihttp://www.comune.fossombrone.ps.it Via Pergamino, 32 61034 Fossombrone Tel. 0721/714650

Orario di apertura

Sabato e domenica dalle 16.00 alle 18.30

Aperture straordinarie tutti i giorni per gruppi di visitatori di minimo 15 persone (info e prenotazioni: 348-5493319, 328-4847528, puntoiat@comune.fossombrone.pu.it)


Bibliografia

  • A. Bianchini, L. Gorgolini, D.Pela, D.Sacco, Panorami di Cultura nella Provincia di Pesaro e Urbino, Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo (MI), 2004
  • AA.VV. I Musei delle Marche. Guide Skira, a cura di M.Paraventi, Skira Editore, Milano, 2008
  • AA.VV. Spac, Sistema Provinciale Arte Contemporanea, a cura di Antonella Pompilio, Arti Grafiche Stibu, Urbania (PU), 2009
Copyright © 2019 Provincia di Pesaro e Urbino - Gestito con Docweb [id] - Privacy Policy