Contenuto pagina
Turismo.pesarourbino.it
Provincia di Pesaro e Urbino
Sito in fase di aggiornamento a seguito del riordino delle Province (L. 56/14 e L.R. Marche 13/15)

Palazzo Almerici

Note descrittive

Eretto nel XVIII secolo, dalla nobile famiglia Olivieri, è passato poi in proprietà ai conti Almerici - di cui ha mantenuto il nome - e da questi ai Mamiani, da cui fu acquistato nel 1884 dall'Amministrazione Comunale, che l'anno successivo lo cedette alla Congregazione Oliveriana (oggi Ente Olivieri) quale amminsitratrice della Bibioteca e del Museo, che dal 1892 vi hanno sede.

L'edificio occupa la vasta area ad angolo tra via Zacconi e via Mazza, su cui è la facciata principale con grande portale seicentesco (quasi certamente proveniente da un altro edificio) sovrastato da un mascherone, al quale fanno da cornice numerose ed ampie finestre che scandiscono l'intero prospetto.

Nella parte retrostante dell'edificio si apre un arioso cortile, delimitato sul fondo da un muro in mattoni, sul quale si staglia il lungo ballatoio con balaustra sostenuto da eleganti mensole.

Un monumentale scalone balaustrato in marmo, a due rampanti, conduce al piano nobile e a quello superiore: le pareti unitamente alla balaustra marmorea, sono adorne di numerose epigrafi e resti scultorei di età classica, medioevale e rinascimentale; decorazioni a stucco bianco ornano soffitti e pareti dell'atrio, del piano nobile e del secondo piano.

Gli affreschi ed i dipinti a tempera che ornavano soffitti e pareti degli interni sono oggi rimasti soltanto in due stanze del piano nobile.

Nel '92 le due facciate prospicienti le vie Mazza e Zacconi sono state sottoposte ad un completo intervento restaurativo e conservativo.

Indirizzo

Palazzo Almerici Via Mazza, 97 61100 Pesaro
Copyright © 2019 Provincia di Pesaro e Urbino - Gestito con Docweb [id] - Privacy Policy