Contenuto pagina
Turismo.pesarourbino.it
Provincia di Pesaro e Urbino
Sito in fase di aggiornamento a seguito del riordino delle Province (L. 56/14 e L.R. Marche 13/15)

La Valle del Cesano

Rocca Roveresesca di Mondavio
Rocca Roveresesca di Mondavio
Bronzi Dorati di Pergola, part. cavalli
Bronzi Dorati di Pergola, part. cavalli
Monastero di Fonte Avellana
Monastero di Fonte Avellana

E’ percorsa in tutta la sua lunghezza dalla Statale 424 che collega le località della vallata, dal mare fino alle colline.
A Marotta la stagione balneare, ricca di manifestazioni e animazioni, comincia a maggio, ma già nella terza domenica di Aprile la famosa sagra dei “garagoi”, saporitissimi molluschi, richiama estimatori anche dalla Germania e da altri Paesi Europei.
Mondolfo si segnala per la chiesa monumentale di Sant’Agostino, mentre a pochi km. si erge Mondavio, comune rinascimentale con la possente rocca di Francesco di Giorgio Martini e, sul colle vicino, Orciano, caratteristico borgo fortificato con la torre malatestiana.
Fratterosa, il paese delle terrecotte e quindi San Lorenzo in Campo con la sua Abbazia romanica, il piccolo ma prezioso museo archeologico ed un significativo museo etnografico africano. Caratteristici i borghi fortificati di San Vito e di Montalfoglio con i suoi alberi “sospesi” sulle mura.
Si giunge quindi a Pergola, la città dei Bronzi Dorati, vera città museo e centro di produzione vinicola.
Alle porte del Monte Catria vi è Frontone col suo caratteristico castello e Serra Sant’Abbondio con le porte rinascimentali ben conservate.
Alle falde del monte Catria incontriamo il Monastero di Fonte Avellana, l’Eremo sorto nell’anno Mille, citato da Dante nella Divina Commedia, prezioso complesso monumentale e centro di spiritualità monastica.
Nella vallata feste e manifestazioni si susseguono per tutto l’anno.
Il turista può spaziare dal mare alla collina, fino all’alta montagna con in più la possibilità di gustare una cucina locale semplice ma fatta con prodotti tipici locali di assoluta qualità: dal pesce al tartufo, ai funghi, al miele ed ai formaggi, il tutto innaffiato da vini locali apprezzatissimi come il Bianchello, la Vernaccia, il Sangiovese e l’impareggiabile Visner da meditazione.
La Valle del Cesano è infatti considerata la valle dei buongustai.

Copyright © 2018 Provincia di Pesaro e Urbino - Gestito con Docweb [id] - Privacy Policy